Mercato

Tom Kim è arrivato un anno fa.poi tutto è cambiato

Tom Kim rimane vicino alla vetta della classifica due giorni dopo lo Scottish Open.

Immagini Getty

GULLAIN, SCOZIA – È stato esattamente un anno fa che Tom Kim è arrivato sul serio.

Bene, è stato qui al Genesis Scottish Open che la ventenne Kim ha iniziato la sua scalata verso la celebrità. È arrivato terzo solo nell’evento, stabilendo un record per la prima volta nella storia del PGA Tour. Tuono Un burrascoso sciopero di sei mesi lo ha catapultato da una relativa oscurità a una celebrità del golf in buona fede.

“È qui che è iniziato tutto”, ha detto mercoledì. Il suo tono sembrava quello di un uomo che ha vissuto molta vita nei 12 mesi trascorsi dalla sua ultima apparizione all’evento.

Per molti versi è così vero. Tom Kim ha vissuto molta vita negli ultimi 12 mesi. E quella crescita non è sempre stata facile.

Nella sua forma più semplice, Kim è passata dall’essere un’oscurità del golf a qualcuno che guadagna prime coppie e tempo televisivo in prima serata giocando a eventi. Ma la misura effettiva della sua crescita è più complicata di così.Non ha solo ottenuto rilevanza, l’ha ottenuto famaE la fama è una cosa molto strana per i ventenni divertenti e impertinenti.

Caso in questione, allo Scottish Open del 2022, Tom Kim si faceva ancora chiamare Joohyun. Tom Kim dello Scottish Open 2023 ottiene tre mesi fuori dal torneo. GQ servizio fotografico Titolo: ‘Il golf potrebbe avere una nuova superstar, Tom Kim vuole il lavoro’

“Penso che molte cose mi siano state lanciate molto velocemente”, ha detto a GOLF venerdì al Renaissance Club. “Ovviamente è stato un adattamento a quello. Sai, nessuno sa veramente chi sono. Sto solo volando sotto il radar quando sono all’inizio del mio tee time e quando sono in ritardo nel mio tee time.

In tutta onestà, lo è meraviglioso innamorarsi di Kim Dopo aver ottenuto uno speciale abbonamento temporaneo al PGA Tour, ha chiuso la stagione con la sua prima vittoria al Wyndham Championship, assicurandosi il suo status di Tour a lungo termine. Usando questa vittoria come munizioni, si è fatto strada attraverso una devastata squadra della International Presidents Cup al LIV prima di offrire prestazioni che hanno definito la settimana del torneo per entrambe le squadre a Quail Hollow. Quello sforzo includeva il pompaggio del pugno e, a un certo punto, una furiosa ricerca di nuovi pantaloni.

Kim ha completamente conquistato il cuore del capitano della squadra internazionale Trevor Immelman a Quail Hollow. Immelmann ha definito Kim “implacabile” nella sua ricerca di una posizione di membro del team e ha affermato di ritenere di avere il potenziale per diventare una “superstar globale”.

“È un grande dono per il nostro sport”, ha detto Immelmann all’epoca. “È solo cablato in modo diverso.”

Kim è tornato al golf competitivo dopo la Coppa e ha dimostrato il suo ruolo di capitano con la sua prima vittoria per gli Shriners. Da allora, ha ottenuto cinque piazzamenti tra i primi 25 nelle sue prime sei gare, entrando nella top 15 del mondo ben prima del suo 21° compleanno.

Ma non è stato solo il golf a fargli guadagnare lo status di superstar, è stata la sua personalità. Tutto ciò che faceva sembrava trasformarsi in oro virale. All’indomani di Splitpantsgate, la stragrande maggioranza dei suoi compagni di squadra internazionali lo ha definito il più grande ghiottone della squadra. Ha passato il Natale a fare da babysitter alla famiglia Spieth. È caduto in un ruscello mentre giocava nel campionato PGA. Kim era divertente, umile, passionale e una star naturale. Il mondo del golf è impazzito.

“Penso decisamente che più persone mi riconoscano dopo la President’s Cup”, ha detto. “E ora quando torno a casa mia a Dallas o esco a cena con gli amici, le persone vengono da me e chiedono delle foto”.

Ascoltando la storia di Kim, è chiaro che è ancora strano che sia riconosciuto pubblicamente. All’inizio della President’s Cup, quando gli ho chiesto per la prima volta di diventare una celebrità, era riluttante a proporlo. E ora che potrebbe davvero diventare una celebrità, di certo non lo è.

“Sapevo che se avessi giocato bene, ne sarebbero derivate molte cose”, ha detto. “Era un’idea, ma non l’ho mai pensata come qualcosa che sarebbe realmente accaduto.”

Il ritorno di Bryson DeChambeau, il momento virale di Tom Kim | PGA Day 4

A:

Jessica Marksbury

Questa è un’ironia meravigliosa, se non unica, per Tom Kim. La fama gli veniva naturale, ma essere famoso no.

“È bello, è fantastico poterlo provare”, ha detto. “Ma io voglio solo giocare a golf.”

Il suo golf chiarisce che la fama è arrivata comunque. Viaggia con i suoi agenti e referenti e resta vicino ogni volta che è fuori dalle corde. Ha una serie di nuovi obblighi di sponsorizzazione sia sulla sua borsa che, in particolare, sul suo petto, il risultato del suo accordo di sponsorizzazione con Nike. Dopo i giri di venerdì, ha firmato autografi con un gruppo di ragazzini, molti dei quali sembravano conoscere il suo nome.

Ma ciò che conta alla fine è il golf. La crescita del signor Kim negli ultimi sei mesi è stata più lenta dei suoi primi sei mesi forti.Anche le persone sotto i riflettori impiegano tempo e talvolta particolarmente Per chi è sotto i riflettori.

“La costanza e la pazienza di cui hai bisogno per giocare bene qui per molto tempo è molto difficile”, ha detto Kim. “Non posso fare a meno di pensare quanto sia stato difficile per Tiger giocare così per così tanto tempo. Sono passati solo otto mesi e sto ancora cercando di capirlo”.

Allo Scottish Open, sembra più vicino che mai a una risposta. Ha concluso il secondo round di venerdì a 9-under, dandogli una solida possibilità di rimanere nella composizione del torneo e superare il traguardo iniziale dello scorso anno.

Trascorrerà il fine settimana al Renaissance Club con la possibilità di creare ricordi.

Fortunatamente, non deve preoccuparsi di diventare famoso.

Tom Kim è arrivato un anno fa.poi tutto è cambiato插图

James Colgan

redattore di golf.com

James Colgan lo è notizia Come redattore per GOLF, scrivo articoli per siti web e riviste. Gestisce il settore multimediale di GOLF, Hot Mic, e porta la sua esperienza davanti alla telecamera sulle piattaforme del marchio. Prima di entrare a far parte di GOLF, James si è laureato alla Syracuse University durante una borsa di studio Caddy nella sua nativa Long Island (ed era anche un esperto looper). Puoi contattarlo tramite: (la posta elettronica è protetta).

Related Articles

Back to top button