Politica

Chi è Carlo De Benedetti, ex amministratore delegato di FIAT? Prima moglie, patrimonio, yacht, figli

Carlo De Benedetti, durante la sua apparizione sullo show di Massimo Giletti, ha presentato il suo libro “Radicalità”, in cui è affrontato il delicato tema dei salari italiani, sottolineando come sia impossibile competere sul mercato europeo con salari che rappresentano solo la metà di quelli degli altri paesi.

Biografia di Carlo De Benedetti

Il 14 novembre del 1934 si è affacciato al mondo Carlo De Benedetti, noto imprenditore italiano dal poliedrico talento. Cresciuto in un contesto familiare dedito all’imprenditoria, De Benedetti ha saputo presto distinguersi per la sua visione innovativa e ambiziosa, aprendosi la strada verso una fulgida carriera nel mondo degli affari. Con il passare degli anni, De Benedetti ha dimostrato di possedere doti imprenditoriali fuori dal comune, riuscendo a posizionarsi tra i maggiori esponenti dell’industria italiana. La sua capacità di innovazione e di anticipazione delle tendenze di mercato gli hanno permesso di guidare le aziende di cui è stato a capo verso un costante e progressivo sviluppo.

Il 14 novembre del 1934 si è affacciato al mondo Carlo De Benedetti, noto imprenditore italiano dal poliedrico talento. Cresciuto in un contesto familiare dedito all’imprenditoria, De Benedetti ha saputo presto distinguersi per la sua visione innovativa e ambiziosa, aprendosi la strada verso una fulgida carriera nel mondo degli affari. Con il passare degli anni, De Benedetti ha dimostrato di possedere doti imprenditoriali fuori dal comune, riuscendo a posizionarsi tra i maggiori esponenti dell’industria italiana.

La sua capacità di innovazione e di anticipazione delle tendenze di mercato gli hanno permesso di guidare le aziende di cui è stato a capo verso un costante e progressivo sviluppo. Oltre ad essere un imprenditore di successo, De Benedetti è stato anche un attento osservatore della realtà politica e sociale italiana, impegnandosi attivamente per il progresso del paese e il benessere della comunità. Il suo contributo al mondo dell’economia e della finanza è stato riconosciuto a livello internazionale, rendendolo una figura di spicco nella scena imprenditoriale globale.

Carriera 

Carlo De Benedetti, celebre imprenditore, dirigente d’azienda ed editore di origine italiana e naturalizzato svizzero, ha sviluppato la sua formazione nel campo dell’ingegneria elettrotecnica presso il Politecnico di Torino, dove ha conseguito la laurea nel 1958.

Dopo aver completato gli studi, De Benedetti ha dato il via alla sua carriera imprenditoriale nel 1959, proiettandosi ben presto alla ribalta del panorama economico italiano ed europeo. La sua determinazione e il suo talento strategico gli hanno permesso di affermarsi come uno dei maggiori esponenti del mondo imprenditoriale, guidando alcune delle più importanti aziende italiane in diversi settori, tra cui la produzione di macchine utensili, l’elettronica, l’energia e le telecomunicazioni. Ma la sua attività si è estesa anche al mondo dell’editoria, dove ha raggiunto altrettanti successi grazie alla sua capacità di innovare e di anticipare le tendenze di mercato. Tra le numerose attività intraprese da De Benedetti, si annoverano la fondazione del gruppo editoriale L’Espresso, la partecipazione alla creazione del gruppo editoriale Mondadori e l’acquisizione della casa editrice francese Flammarion.

Formazione ed esperienze

Carlo De Benedetti, dopo aver conseguito la laurea in ingegneria elettrotecnica presso il Politecnico di Torino nel 1958, prestò servizio militare come soldato semplice negli alpini a Bra, nonostante le sue convinzioni antimilitariste. Successivamente, sposò Mita Crosetti, figlia di un noto cardiologo torinese, e iniziò a lavorare nell’azienda di famiglia.

Nel 1972, assieme al fratello Franco, Carlo acquisì la Gilardini, un’azienda quotata in Borsa che si occupava principalmente di affari immobiliari, trasformandola in una holding di successo attiva soprattutto nell’industria metalmeccanica. Carlo De Benedetti ricoprì le cariche di presidente e amministratore delegato della Gilardini fino al 1976.  Proprio in quell’anno, Carlo De Benedetti, con il sostegno di Gianni e Umberto Agnelli, quest’ultimo suo compagno di scuola ai tempi del San Giuseppe, fu nominato amministratore delegato della FIAT. Sfruttando la sua esperienza acquisita come imprenditore di successo, De Benedetti cercò di modernizzare la società torinese, nomina do manager di fiducia, tra cui suo fratello Franco, alla guida di importanti unità operative del Gruppo. Tuttavia, la sua permanenza alla guida della FIAT durò solo quattro mesi a causa di “divergenze strategiche”.

In cambio del 60% del capitale della Gilardini, di cui De Benedetti era presidente e amministratore delegato, il nuovo amministratore delegato della FIAT cedette alla società torinese una quota azionaria del 5%, precedentemente venduta dalla holding IFI. Dopo la partenza di Umberto Agnelli, eletto senatore della DC, De Benedetti cercò di ridefinire la strategia aziendale, ma nonostante il suo impegno e la sua competenza, la sua permanenza alla guida della FIAT fu breve.

Related Articles

Back to top button
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzioni di social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre le informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri partner di social media, pubblicità e analisi. View more
Cookies settings
Accept
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie nameActive

Who we are

Suggested text: Our website address is: http://sanvitolive.it.

Comments

Suggested text: When visitors leave comments on the site we collect the data shown in the comments form, and also the visitor’s IP address and browser user agent string to help spam detection.An anonymized string created from your email address (also called a hash) may be provided to the Gravatar service to see if you are using it. The Gravatar service privacy policy is available here: https://automattic.com/privacy/. After approval of your comment, your profile picture is visible to the public in the context of your comment.

Media

Suggested text: If you upload images to the website, you should avoid uploading images with embedded location data (EXIF GPS) included. Visitors to the website can download and extract any location data from images on the website.

Cookies

Suggested text: If you leave a comment on our site you may opt-in to saving your name, email address and website in cookies. These are for your convenience so that you do not have to fill in your details again when you leave another comment. These cookies will last for one year.If you visit our login page, we will set a temporary cookie to determine if your browser accepts cookies. This cookie contains no personal data and is discarded when you close your browser.When you log in, we will also set up several cookies to save your login information and your screen display choices. Login cookies last for two days, and screen options cookies last for a year. If you select "Remember Me", your login will persist for two weeks. If you log out of your account, the login cookies will be removed.If you edit or publish an article, an additional cookie will be saved in your browser. This cookie includes no personal data and simply indicates the post ID of the article you just edited. It expires after 1 day.

Embedded content from other websites

Suggested text: Articles on this site may include embedded content (e.g. videos, images, articles, etc.). Embedded content from other websites behaves in the exact same way as if the visitor has visited the other website.These websites may collect data about you, use cookies, embed additional third-party tracking, and monitor your interaction with that embedded content, including tracking your interaction with the embedded content if you have an account and are logged in to that website.

Who we share your data with

Suggested text: If you request a password reset, your IP address will be included in the reset email.

How long we retain your data

Suggested text: If you leave a comment, the comment and its metadata are retained indefinitely. This is so we can recognize and approve any follow-up comments automatically instead of holding them in a moderation queue.For users that register on our website (if any), we also store the personal information they provide in their user profile. All users can see, edit, or delete their personal information at any time (except they cannot change their username). Website administrators can also see and edit that information.

What rights you have over your data

Suggested text: If you have an account on this site, or have left comments, you can request to receive an exported file of the personal data we hold about you, including any data you have provided to us. You can also request that we erase any personal data we hold about you. This does not include any data we are obliged to keep for administrative, legal, or security purposes.

Where your data is sent

Suggested text: Visitor comments may be checked through an automated spam detection service.
Save settings
Cookies settings